Vintage

il serratore

Consulta i vecchi numeri



dal numero 1 al numero 30

Cartoline d'epoca

J!Analytics

Guido Compagna PDF Stampa E-mail
 (Napoli, 1873 – 1925)

Guido Compagna è stata una delle figure più interessanti dei Compagna, la famiglia che ebbe un ruolo di primo piano nelle vicende economiche e sociali della città nell’800 e nel ‘900. Durante la prima guerra mondiale si prodigò con cospicue donazioni per l’assistenza ai profughi e alle famiglie dei caduti. Come gran parte della “possidenza” agraria calabrese, dopo il “biennio rosso” del 1919-20, non nascose le sue simpatie per il nascente movimento fascista. Un suo notevole contributo finanziario servì per avviare la costruzione dell’ospedale civile di Corigliano che ancora oggi porta il suo nome. Fu eletto deputato al Parlamento nelle elezioni politiche del 1921, grazie all’appoggio dell’Associazione provinciale degli agricoltori, di cui era diventato uno dei maggiori rappresentanti. Fu esperto economista e imprenditore dall’acuta sensibilità sociale, impegnandosi con successo nel tentativo di risollevare le sorti della grande azienda di famiglia dopo la crisi di fine Ottocento. Intuì le grandi opportunità offerte dalla prospettiva di bonificare la pianura di Sibari e nel 1924 ebbe un ruolo di rilievo nella costituzione della Società Anonima Bonifiche del Mezzogiorno che avrebbe poi operato per un ventennio nella Piana. Nel 1929 gli fu dedicato il busto marmoreo collocato nella piazzetta che porta il suo nome, nel centro storico di Corigliano.