Vintage

il serratore

Consulta i vecchi numeri



dal numero 1 al numero 30

Cartoline d'epoca

Chi è online

 27 visitatori online

J!Analytics

Inaugurata al Museo di Sibari la “Sala Romana” PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo Viteritti   
Martedì 19 Aprile 2011 10:34
Una nuova collocazione per le testimonianze archeologiche che “raccontano” la storia della colonia romana di Copia.

Nonostante le molte assenze di rilievo (la più importante quella di Pier Giovanni Guzzo), un pubblico numeroso ha vissuto un bel momento di riconciliazione con la cultura e l’archeologia domenica scorsa 17 aprile, quando è stata inaugurata una nuova sala del Museo Nazionale di Sibari dedicata a Copia, la città sorta sulle rovine di Turi e della ancora più antica Sibari. La città, quindi, che è quella a noi più vicina nel tempo e di cui si possono vedere i resti quando si visitano gli scavi del vicino parco archeologico.                                     foto evento
Leggi tutto: Inaugurata al Museo di Sibari la “Sala Romana”
 
Dopo Gratteri, a Corigliano è arrivato anche Vincenzo Luberto PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo Viteritti   
Sabato 16 Aprile 2011 09:18
“Troppo consenso sociale verso i delinquenti. Occorre maggiore intransigenza”

“Egregio dott. Luberto ci vuol dire, per favore, a che punto è l’inchiesta che vede coinvolto il nostro sindaco? Perché non viene completata? Ci sono delle pressioni politiche che ne rallentano la conclusione?”. Queste le domande che ieri, 15 aprile, una buona parte degli intervenuti al centro di Eccellenza dello Scalo per un incontro sulla legalità organizzato dai licei cittadini avrebbero voluto sicuramente rivolgere all’ospite più importante della serata, il dott. Vincenzo Luberto, appunto, sostituto procuratore della Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro.
Leggi tutto: Dopo Gratteri, a Corigliano è arrivato anche Vincenzo Luberto
 
Nicola Gratteri a Corigliano PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo Viteritti   
Giovedì 14 Aprile 2011 10:06
“Voglio guardarmi allo specchio senza vergognarmi, e dormire sereno per aver fatto bene il mio lavoro”.

 “Io oggi potrei essere un capo della mafia e non un magistrato”. E’ stata questa una delle affermazioni più forti pronunciate da Nicola Gratteri nel corso del suo intervento durante il convegno organizzato mercoledì 13 aprile al Metropol di Corigliano dalla diocesi di Rossano.Ed in effetti, essendo Gratteri nato nel 1958 a Geraci, nella Locride, fin da piccolo ha frequentato o ha avuto per amici tanti  giovani che per condizionamento familiare o ambientale avrebbero poi imboccato un percorso di vita contrario al suo. “E molti di essi – ha confessato – ho dovuto nel corso egli anni indagarli ed arrestarli”. 
Leggi tutto: Nicola Gratteri a Corigliano
 
Maurizio Galimberti a Corigliano PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo Viteritti   
Venerdì 01 Aprile 2011 15:19

 

Il noto fotografo in città per preparare la mostra che presenterà nella prossima edizione del festival della fotografia

Maurizio Galimberti, fotografo di fama internazionale, in questi giorni è a Corigliano per preparare la mostra che lo vedrà protagonista quest’estate nella prossima edizione del festival che porterà nella nostra città alcuni dei personaggi più noti nel campo della fotografia. Si aggira con naturalezza fra i vicoli del centro storico, nelle campagne, nei grandi spazi del porto o a Schiavonea.

Leggi tutto: Maurizio Galimberti a Corigliano
 
Il territorio di Corigliano dalla malaria alla bonifica PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo Viteritti   
Venerdì 18 Febbraio 2011 15:16

Il prossimo 23 febbraio io e Mario Candido terremo una conferenza presso il Liceo Scientifico di Corigliano sul tema: “Il risanamento del territorio, dalla malaria alla bonifica”, nell’ambito del ciclo di incontri dedicati al 150° anniversario dell’unità d’italia. Verranno illustrati, con l’aiuto di foto e documenti inediti, i momenti principali di una delle vicende che più ha condizionato lo sviluppo di Corigliano e della Piana di Sibari. Sarà anche l’occasione per ricordare, a vent’anni dalla sua scomparsa, Ermanno Candido,

Leggi tutto: Il territorio di Corigliano dalla malaria alla bonifica
 
Per una storia delle biblioteche a Corigliano PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo Viteritti   
Sabato 12 Febbraio 2011 10:03

Dedicato a quanti, con tenacia degna di miglior causa, hanno distrutto in pochi mesi una splendida realtà culturale maturata grazie al generoso impegno di molta parte della città.

Nella sua “Crono-istoria di Corigliano Calabro”, pubblicata nel 1884, il dott. Giuseppe Amato ricorda le tante preziose raccolte librarie conservate nei palazzi delle famiglie più ragguardevoli della città. Comincia dalla “ricca libreria con molti volumi di opere antiche e molte moderne” che si trova conservata nel palazzo dei Morgia, per ricordare poi che in casa Persiani, “posta sul principio della via Toscano”, sono custoditi con amore dei manoscritti e “molti volumi di medicina, fra i quali uno che apparteneva ad Ettore Capalbo, e porta il suo nome in prima pagina”. Prosegue citando la “ricca libreria” che si trova nel palazzo della famiglia De Gaudio, “con opere antiche, tra le quali trovasi una copia, unica in Corigliano, del dottissimo Pietro Tommaso Pugliese”. Vi è poi, nel palazzo Solazzi, la “bellissima raccolta con opere scientifiche, letterarie e più di botanica e mineralogia, con un ricco erbario classificato dal fu dottissimo Domenico Solazzi”. Altre pregevoli librerie adornano i palazzi dei signori Garetti, Bianchi, Cimino, Bombini.

Leggi tutto: Per una storia delle biblioteche a Corigliano
 
Quando Straface rapì De Rosis PDF Stampa E-mail
Sabato 15 Gennaio 2011 18:16

Mercoledì 19 gennaio, alle ore 17,00, conferenza al liceo Scientifico: “Il brigantaggio tra rivolta sociale e delinquenza comune: Domenico Straface Palma e il rapimento De Rosis”.

 All’imbrunire del 16 maggio 1868 il giovane barone Alessandro De Rosis, mentre stava per rientrare nel suo palazzo di largo Garopoli in Corigliano Centro, fu aggredito e trascinato via da alcuni uomini mascherati. A nulla valsero le sue richieste d’aiuto, a cui si aggiunsero le grida disperate della madre affacciata al balcone.

 

Leggi tutto: Quando Straface rapì De Rosis
 
Castiglione come Pompei? PDF Stampa E-mail
Scritto da Palmino Maierù   
Lunedì 10 Gennaio 2011 18:54

Vivo allarme tra gli studiosi per i ritardi nei lavori di consolidamento della grandiosa area archeologica di Castiglione di Paludi

Il recente crollo della Schola Armaturarum di Pompei impone una riflessione sullo stato di tutela e di conservazione di uno dei più importanti ed interessanti siti archeologici della Calabria: quello brettio di Castiglione di Paludi.

 

Leggi tutto: Castiglione come Pompei?
 
Carlo V si vergognerebbe! PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo Viteritti   
Domenica 09 Gennaio 2011 15:53

L’associazione culturale “Amici del Castello” si propone di suscitare un vasto movimento di opinione a favore del recupero del castello di San Mauro

 

GUARDA FOTO

Corsi e ricorsi di ordinario malgoverno dei beni culturali. Quelli che seguono sono alcuni brani di una lettera aperta inviata al Soprintendente alle Antichità di Cosenza: “Conoscendo il Suo illuminato amore per le antichità… le rivolgo una calda esortazione a mostrare un impegno per la difesa del Castello di S. Mauro, 

Leggi tutto: Carlo V si vergognerebbe!
 
Ieri e oggi/ Chi è ignorante è guidato come gregge… PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo Viteritti   
Mercoledì 15 Dicembre 2010 08:53

Signor direttore, se non le dispiace mettiamo da parte la filosofia e la Letteratura e da un campo ideale passiamo a quello della realtà: parliamo un poco di politica e dell’Italia nostra che versa in pericolo – e se non erro senza uscire dal programma del nostro giornale. Se me lo permette dunque le espongo i miei timori e le mie speranze.

Leggi tutto: Ieri e oggi/ Chi è ignorante è guidato come gregge…
 
Scopelliti e la Sibaritide:un rapporto difficile PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo Viteritti   
Martedì 14 Dicembre 2010 15:48
 
 

 Alcune iniziative del governatore regionale sembrano sbilanciate a favore del territorio reggino

Il governatore della Calabria, Giuseppe Scopelliti, non ha un buon rapporto con la Sibaritide. Non la conosce bene, ne diffida, è un territorio per lui “estraneo”. Scopelliti ha compiuto tutta la sua esperienza politica ed amministrativa a Reggio Calabria, da cui si staccava a fatica persino quando era assessore durante la giunta Chiaravalloti

 
Leggi tutto: Scopelliti e la Sibaritide:un rapporto difficile
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 5